fbpx

Quando menziono i metadati ai miei clienti, spesso vedo i loro occhi vitrei. Posso capire perché; è un po' geek e non è un argomento eccezionalmente creativo o eccitante. Anche la definizione del Merriam Webster Dictionary è noiosa: metadati sostantivo plurale ma singolare o plurale in costruzione -ˈda-tə, -ˈda- anche -ˈdä- – dati che forniscono informazioni su altri dati

Questo non è utile. Proviamo una definizione più utile. I metadati sono uno strato secondario, nascosto, di informazioni descrittive incorporate in un file digitale. I metadati possono essere allegati a qualsiasi file e contengono informazioni aggiuntive specifiche per quel tipo di file. Quindi un documento di Word può avere a nome dell'azienda o dell'organizzazione, il nome del server di rete or versioni e revisioni del documento, mentre un file musicale mp3 può avere il informazioni sulla band, nome della canzone, E anche la Immagine di copertina del CD. I fotografi potrebbero essere a conoscenza dei metadati sotto il nome EXIF, che è incorporato nella maggior parte delle foto digitali. I dati EXIF ​​forniscono ampie informazioni su hardware della fotocamera che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana impostazioni della fotocamera ad esempio apertura dell'obiettivo che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana velocità dell'otturatore.

Dubito che ci siano molti artisti o musicisti oggi che non hanno versioni digitali del loro lavoro, sia sul proprio sito web, su Flickr o su Facebook. Anche scultori e architetti fotograferanno i loro lavori e metteranno quelle foto digitali sul web. Sfortunatamente, una volta che la versione digitale di un'opera arriva su Internet, è disponibile per l'uso pubblico.

I metadati sono uno strato secondario, nascosto, di informazioni descrittive incorporate in un file digitale.

I metadati possono aiutare a proteggere il lavoro creativo avvisando i potenziali trasgressori fornendo tutte le informazioni necessarie sull'autore e sul copyright. È importante che l'autore aggiunga quante più informazioni possibili nel file di metadati, ma come minimo dovrebbe includere il nome dell'autore, l'avviso di copyright, il numero di registrazione del copyright (se l'opera è stata registrata), le informazioni sui contatti inclusi telefono ed e-mail . Ora, è vero che la maggior parte delle persone non sa cosa siano i metadati e nemmeno come guardarli. Ma immagino che questo sia meno vero per molte aziende che hanno persone più tecniche, come grafici e web designer che lavorano sui loro prodotti. Indipendentemente da ciò, è ancora disponibile per coloro che desiderano conoscere le informazioni.

I metadati presentano vantaggi anche dal punto di vista legale. Mentre i trasgressori del copyright non possono uscire da una causa per violazione dicendo che non sapevano che fosse protetto da copyright, i metadati forniscono un avviso al trasgressore e ignorare l'avviso può in alcuni casi influenzare il risarcimento del danno. Inoltre, i metadati funzionano in modo molto simile a una filigrana della linea © su un'immagine in quanto la rimozione invoca le stesse sanzioni legali (fino a $ 25,000 per reato) ai sensi del Digital Millennium Copyright Act, (DMCA). (per ulteriori informazioni sul DMCA e sull'elusione delle informazioni sulla gestione del copyright, vedere questo articolo). Quindi ha senso avere metadati informativi.

Quindi, come possono essere letti, modificati o aggiunti i metadati a un file? Non sono a conoscenza di alcuno strumento di metadati universale in grado di gestire ogni tipo di file, ma per ogni tipo di file è disponibile un'abbondanza di pacchetti software che semplificano il processo. Basta Google "software di metadati" o qualcosa di simile e troverai strumenti più che sufficienti per le tue esigenze. Uso Photoshop per aggiungere metadati alle mie foto; altre persone che conosco usano Lightroom o Aperture, che funzionano entrambi molto bene. Per la musica, i metadati possono essere aggiunti tramite GarageBand, Logic o persino iTunes.

Per le foto, prova Exif Pilotif Editor che supporta una serie di formati di file.

Inoltre, poiché la maggior parte dei tuoi metadati sarà la stessa per ogni file, come ad esempio nome indirizzoe informazioni sul copyright, la maggior parte dei software ti consentirà di creare un modello che puoi applicare a batch di file.

Se hai suggerimenti su software o metodi che utilizzi per aggiungere metadati ai tuoi lavori creativi, faccelo sapere nella sezione commenti. E per favore condividi questo articolo con i tuoi social media. 

Steve Schlackman
Steve Schlackman

Come fotografo e avvocato in brevetti con un background nel marketing, Steve ha una prospettiva unica su arte, legge e affari. Attualmente ricopre il ruolo di Chief Product Officer presso Artrepreneur. Puoi trovare le sue fotografie su artrepreneur.com o attraverso la Fremin Gallery di New York.

Contattaci

Indirizzo: Programmi di sussidio 1145 17th Street NW
Telefono: 888-557-4450
E-mail: [email protected]
Assistenza: EngoTheme

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti.