fbpx

Vai su Flickr, Deviant Art, Sound Cloud o anche Wikipedia e vedrai il termine "Creative Commons License" disseminato in tutto allegato a immagini, file musicali e video. Le licenze Creative Commons consentono al proprietario di un'opera originale protetta da copyright di consentire l'utilizzo della propria opera creativa da parte di altri senza applicare un copyright completo. Sebbene il diritto d'autore conferisca a un creatore il diritto esclusivo di copiare, distribuire, eseguire, creare derivati ​​e visualizzare il proprio lavoro, non c'è nulla nella legge sul diritto d'autore che impedisca al detentore del diritto di cedere uno qualsiasi di questi diritti.

Questo accade sempre quando si concede in licenza un'opera. Quando i fan scaricano copie di una canzone da iTunes, la casa discografica ha una licenza per copiare e distribuire la canzone e una licenza con Apple per fare lo stesso, ma l'artista detiene il copyright. Tuttavia, gli accordi di licenza non sono universali. Ogni accordo è adattato alla situazione particolare e spesso è costoso, richiedendo agli avvocati di entrambe le parti di concordare i termini. 

Creative Commons fornisce licenze di copyright gratuite e di facile utilizzo che forniscono un modo semplice e standardizzato per concedere al pubblico il permesso di condividere e utilizzare il tuo lavoro creativo.

Qui sta il problema. Supponiamo che tu voglia regalare la tua foto a chiunque voglia usarla, ma solo per scopi non commerciali. Allo stesso tempo, vuoi l'attribuzione; quindi ovunque il lavoro viene visualizzato, viene mostrato il tuo nome. Per fare ciò, dovresti redigere una licenza e allegare un collegamento ai dettagli di tale licenza nei metadati della foto insieme a una filigrana per far sapere a tutti che è disponibile una licenza. Il problema con quello scenario è che ogni autore avrebbe termini di licenza diversi, creando migliaia di scenari diversi per milioni di foto.

Creative Commons ("CC"), ha deciso di cambiare tutto ciò fornendo licenze di copyright gratuite e di facile utilizzo che forniscono un modo semplice e standardizzato per dare al pubblico il permesso di condividere e utilizzare il tuo lavoro creativo. Come affermano sul loro sito Web, "le licenze CC ti consentono di modificare facilmente i termini del copyright dal valore predefinito di "tutti i diritti riservati" a "alcuni diritti riservati". Le licenze Creative Commons non sono un'alternativa al diritto d'autore. Funzionano insieme al copyright e ti consentono di modificare i termini del copyright per soddisfare al meglio le tue esigenze.

Le licenze CC sono disponibili in sei versioni, che richiedono tutte l'attribuzione (per i dettagli sui requisiti di attribuzione, fare clic su qui). 

  1. Attribuzione Non commerciale Senza derivati: Questa è la licenza più restrittiva. Ti consente di utilizzare l'immagine nella sua interezza, senza modifiche come il ritaglio e solo per a non commerciale scopo
  2. Attribuzione Non commerciale Condividi allo stesso modo: con questa licenza, puoi creare derivati ​​dell'opera ma devi concedere in licenza la nuova opera con la stessa licenza CC dell'originale.
  3. Attribuzione Non commerciale: Uguale al n. 2 sopra, ma non è necessario utilizzare la stessa licenza CC nel nuovo lavoro
  4. Attribuzione senza derivati: Puoi utilizzare le opere così come sono, senza modifiche. Può essere utilizzato anche commercialmente.
  5. Attribuzione Condividi allo stesso modo: È possibile modificare l'opera e utilizzarla per scopi commerciali, ma è necessario concedere in licenza la nuova opera con gli stessi termini dell'originale.
  6. Attribuzione: Questa è la licenza Creative Commons più aperta e flessibile. Puoi modificarlo e utilizzarlo commercialmente purché fornisci l'attribuzione.

Creative Commons ha impiegato un po' di tempo per mettere radici, ma con siti come Flickr che rendono le licenze CC facili come fare clic su una casella di controllo, le licenze CC stanno diventando onnipresenti. Ancora più utile è l'abbondanza di motori di ricerca ora disponibili per la ricerca di opere con licenza CC. Qui ci sono solo alcuni.

Molti artisti e musicisti vogliono dare il loro lavoro ma temono che se lo rendono gratuito a tutti, un giorno lo vedranno in uno spot pubblicitario o in una grande campagna pubblicitaria facendo soldi per qualcun altro invece che per se stessi. Una licenza CC è un ottimo modo per proteggersi e mantenere comunque alcuni diritti. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di una licenza CC per il tuo lavoro, visita il sito Web Creative Commons all'indirizzo creativecommons.org.

Steve Schlackman
Steve Schlackman

Come fotografo e avvocato in brevetti con un background nel marketing, Steve ha una prospettiva unica su arte, legge e affari. Attualmente ricopre il ruolo di Chief Product Officer presso Artrepreneur. Puoi trovare le sue fotografie su artrepreneur.com o attraverso la Fremin Gallery di New York.

Contattaci

Indirizzo: Programmi di sussidio 1145 17th Street NW
Telefono: 888-557-4450
E-mail: [email protected]
Assistenza: EngoTheme

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti.