fbpx

Poiché le sovvenzioni agli artisti diventano più scarse, molti artisti indipendenti stanno cercando il crowdfunding come alternativa alle sovvenzioni. Uno dei relativi vantaggi di il crowdfunding, rispetto al finanziamento delle sovvenzioni, è la capacità di fare appello direttamente a un vasto pubblico, creare connessioni personali e trasformare i donatori occasionali in sostenitori permanenti. Ma il crowdfunding non è una formula per arricchirsi rapidamente. Ci sono diverse variabili da considerare prima di decidere se il crowdfunding è un'opzione praticabile per far decollare il tuo progetto.

Tendenze del crowdfunding creativo

il blog Fundly, che tiene traccia delle tendenze nel crowdfunding, stima che i finanziamenti crowdsourcing per cause, marchi e progetti diventeranno presto un'industria da 300 miliardi di dollari. Nel 2017, Nicholas Benavides, fondatore del Concorso di imprenditorialità Blue Ocean per studenti della Stanford University, ha analizzato i dati di oltre 2,000 progetti Kickstarter per determinare cosa rende una campagna di crowdfunding di successo. Usando il Set di dati Kaggle Kickstarter, Benavides ha esaminato le parole utilizzate nel titolo e nella descrizione di una campagna per arrivare a un modello in grado di prevedere il successo di una campagna con una precisione del 75%.

Tra le sue principali scoperte c'era che le parole più comuni - gioco, nuovo, design, mondo - apparivano allo stesso modo sia nelle campagne finanziate che in quelle non finanziate. Il principale punto di differenziazione non era nella scelta delle parole, ma tra quelle categorie intrinsecamente di natura più sociale, come i fumetti, la danza, la musica, il teatro e il design, e le pratiche soliste come l'artigianato e il giornalismo. Le categorie sociali erano semplicemente una scelta più naturale per i criteri di successo del crowdfunding.

Roy Klaasse Bos, un ambizioso studente universitario al La Eindhoven University of Technology nei Paesi Bassi, ha dedicato la sua tesi di laurea in analisi dei dati alla previsione del successo della campagna Kickstarter attraverso la modellazione statistica. Utilizzando una tecnica chiamata Web Scraping, ha estratto un gran numero di attributi di dati relativi alle campagne Kickstarter. Sebbene Klaasse Bos ha esaminato un set di dati molto più complesso, le sue principali scoperte erano in linea con quelli di Benavides: una campagna di crowdfunding di successo dipende fortemente dalla connessione sociale. Indipendentemente dal tipo di campagna, la ricerca di Klaasse Bos ha rivelato che la velocità con cui le notizie di un progetto si diffondono attraverso i canali dei social media come Facebook, Twitter e Youtube si è rivelato un sostanziale fattore predittivo del successo della campagna.

La presentazione di un video coinvolgente e l'offerta di buoni vantaggi o rimborsi ai sostenitori con diversi livelli di finanziamento si sono rivelati altri importanti fattori di successo derivanti dall'analisi dei dati di Bos. Sebbene i dati non tengano conto di questo direttamente, altri veterani del crowdsourcing raccomandano comunemente di limitare una campagna a quattro-otto settimane per fornire ricompense entro un lasso di tempo ragionevole ed evitare il burnout.

Non c'è nessuna grande sorpresa in questi risultati. Nel 2008, Il saggio di Kevin Kelly 1,000 veri fan immaginato un mondo in cui artisti e creativi indipendenti potrebbero utilizzare sbocchi come il crowdfunding per costruire una comunità sostenibile che potrebbe sostenere finanziariamente il loro lavoro. Invece di raggiungere la celebrità, secondo Kelly, gli artisti indipendenti potrebbero mirare a un punto debole molto più raggiungibile tra gli estremi della povertà e della fama. Bypassando intermediari come gallerie ed editori, il Modello 1,000 veri fan è emerso in un momento in cui gli artisti indipendenti stavano appena iniziando a utilizzare i social media per connettersi direttamente con il pubblico. Dieci anni dopo, tuttavia, con così tanti artisti che utilizzano questo tipo di piattaforme, tagliare il rumore per far risaltare la tua campagna è diventata la sfida del momento.

Un approccio più qualitativo al crowdfunding per gli artisti rivela una varietà di fattori di successo che possono migliorare le prestazioni. Per approfondire alcune strategie vincenti, hEcco una panoramica di tre dei principali siti di crowdfunding, Kickstarter, Indiegogo e GoFundMe, e una selezione di campagne che hanno utilizzato con successo queste piattaforme.

Kickstarter

Come lanciare una campagna di crowdfunding creativa per il tuo prossimo progetto artistico | Art Business Journal

Usa siti come Kickstarter per iniziare a finanziare!

A partire dal 3 febbraio 2017, i sostenitori si erano impegnati quasi 3.5 miliardi di dollari per finanziare 138,501 progetti su Kickstarter. Di questi progetti, circa 12,000 sono rientrati nella categoria delle campagne finanziate per le arti, con oltre la metà (7,080) che ha raccolto tra $ 1,000 e $ 9,999. Tra le campagne non finanziate in tutte le categorie, la maggior parte che non ha ricevuto finanziamenti non è riuscita a raggiungere il 20% dell'obiettivo prefissato. Jose Pulido, artista e incisore della California meridionale, ha utilizzato Kickstarter per finanziare 31 progetti–ciascuno lancia una collezione diversa di adesivi che usa come veicolo per diffondere la sua arte e far crescere i suoi seguaci. Lucy Sparrow, al contrario, ha condotto una singola campagna per raccogliere parte dei fondi per il suo progetto 8 fino a tardi, una replica di una cantina di New York in cui tutti i prodotti erano realizzati in feltro.

In termini di la campagna più finanziata di tutti i tempi, Kickstarter è la migliore, dimostrando almeno in teoria che è la piattaforma più robusta. A differenza di Indiegogo, tuttavia, che offre agli organizzatori della campagna la possibilità di ricevere un finanziamento parziale, Kickstarter elabora solo i pagamenti e rilascia finanziamenti a progetti che raggiungono il loro obiettivo di finanziamento.

Indiegogo

Indiegogo ha inventato il settore del crowdfunding nel 2008. Indiegogo utilizza il "fattore gogo", un algoritmo proprietario che misura l'interesse in una campagna, per determinare quali campagne condivide sulla sua homepage, sul suo blog, nei suoi comunicati stampa o sui social media. I criteri includono visualizzazioni di pagina, commenti, numero di aggiornamenti, numero di volte in cui la campagna viene condivisa e la frequenza con cui la campagna riceve contributi. Non sorprende che, come con Kickstarter, i progetti Indiegogo con la più ampia portata sociale trarranno vantaggio da tali criteri basati sulla connessione. L'alternativa di Indiegogo al modello di finanziamento tutto o niente offerto da Kickstarter, così come le sue analisi integrate, fanno parte di ciò che mantiene competitiva questa piattaforma.

Gofundme

GoFundMe, lanciato nel 2010, si è differenziato da piattaforme come Kickstarter e Indiegogo indirizzando i suoi sforzi di raccolta fondi alle cause piuttosto che ai progetti. È la più grande piattaforma di finanziamento, con quasi un quarto della sua 4 miliardi di dollari raccolti andando a campagne legate alla salute. Sebbene le campagne di crowdfunding mirate ad aiutare le persone bisognose occupino la maggior parte degli immobili su GoFundMe, possono comunque rivelarsi una buona opzione per gli artisti indipendenti che lanciano piccole campagne. Una tipica campagna GoFundMe raccoglie qualche migliaio di dollari, con la maggior parte dei donatori provenienti dalla rete di amici, familiari e comunità locale di un utente. Dato il potenziale per raggiungere le persone che vivono e si prendono cura di una comunità ma non sono necessariamente sintonizzati sull'arte, non sorprende che i migliori progetti artistici finanziati su GoFundMe rientrino in categorie come murales o arte pubblica.

Storie di successo della campagna di crowdfunding creativo

Un video affascinante

Progetto: Sisyphus — Il tavolo dell'arte cinetica
Piattaforma: Kickstarter
Chi: Bruce Shapiro e Nordeast Makers
Importo raccolto: $ 1,924,018
Numero di sostenitori: 1,992  

Bruce Shapiro, un chirurgo di Twin Cities che ha lasciato il suo lavoro dopo essere stato ispirato dal movimento dei maker per produrre scultura cinetica, era stato armeggiare con i plotter di sabbia nel suo garage per anni prima che se ne rendesse conto il suo sogno di fare tavoli di sabbia scultura cinetica. In parte il ritardo era tecnologico, perché i tavoli funzionassero con la loro magia zen, Shapiro doveva aspettare che diventassero disponibili piccoli motori più silenziosi e migliori. La campagna Sisyphus ha ricevuto un enorme sostegno dalla community di Maker Faire e dalle legioni di maker che visitano e mostrano a tali esposizioni in tutto il mondo, ma è stato un affascinante video di 1 minuto e 40 secondi di Sisyphus al lavoro che ha messo fine a questa campagna di crowdfunding il bordo. In meno di 24 ore, la campagna ha superato il suo obiettivo iniziale di $ 50,000 e quando i siti di aggregazione di design BoredPanda e Colossal hanno raccolto il video, i contributi sono più che raddoppiati.

Potere della gente
Progetto: We the People: arte pubblica per l'inaugurazione e non solo
Piattaforma: Kickstarter
Chi: The Amplifier Foundation
Importo raccolto: $ 1,365,105
Numero di sostenitori: 22,840

La campagna Amplifier riunisce artisti e attivisti per creare campagne per il cambiamento sociale. Nel caso di We the People, la campagna di crowdfunding includeva gli artisti visivi Shepard Fairey, Ernesto Yerena e Jessica Sabogal, e tutta una serie di altri professionisti creativi tra cui fotografi, cineasti e gruppi musicali come LA Symphony. Questi sforzi creativi sono stati supportati da una macchina ben oliata di organizzatori e attivisti di campagne di crowdfunding. Il progetto aveva lo scopo di creare e diffondere opere d'arte a sostegno dei movimenti per la giustizia sociale in occasione dell'inaugurazione del presidente Donald Trump.

Sfruttando il potere delle voci di dissenso in questo momento politico significativo, i "vantaggi" offerti dagli organizzatori della campagna di crowdfunding erano strettamente intrecciati agli obiettivi della campagna stessa. Questi includevano poster e cartoline disegnate da noti artisti di strada, illustratori e attivista Fairey, creatore del poster di Obama "Hope", nonché da Ernesto Yerena e Jessica Sabogal.

Chi comanda il mondo? Geek
Progetto: Il Mini Museo
Piattaforma: Kickstarter
Chi: Hans Fex
Importo raccolto: $ 1,226,811
Numero di sostenitori: 5,030

Geek, inizialmente un gruppo di persone denigrato per inettitudine sociale o eccentricità, ha fatto di più che rivendicare la terminologia offensiva una volta usata per umiliarli. In effetti, governano Internet. La cultura geek ha dato i suoi frutti Hans Fex, che nel 2014, dopo essere stato licenziato e rischiato il pignoramento, è stato avvicinato da amici per creare finalmente il Mini Museum, un progetto di cui parlava da anni. Il progetto consisteva nel confezionare frammenti di manufatti unici e rari che Fex aveva raccolto per oltre 35 anni - involucro di mummia, sterco di dinosauro, pezzi del London Bridge - in mini collezioni assemblate a mano.

Il progetto Mini Museum ha venduto 750,000 dollari del museo desktop nei suoi primi otto giorni su Kickstarter. Prima di essere licenziato, Fex ha lavorato presso ThinkGeek, un mercato online aggregato che vende prodotti incentrati sui geek. Presentare il suo progetto appassionato alla sua base di Geek è ciò che ha reso la sua campagna di crowdfunding un tale successo. Il Mini Museum era così popolare che Fex ha creato una seconda e una terza versione. Attualmente, i Mini Musei occupano la terza, la quarta e la quinta posizione delle migliori campagne artistiche mai finanziate su Kickstarter.

Raccogliere supporto locale
Progetto: Sotto la sua ala c'era l'universo
Chi: Romy Owens
Importo raccolto: $ 133,232
Numero di sostenitori: 591

Nel 2017, Romy Owens, artista di installazioni, ha collaborato con l'architetto Michael Shuck e il designer/artista Adam Lanman, per trasformare un tratto abbandonato di un isolato in un a pezzo di scultura pubblica a Enid, Oklahoma. L'anno prima, Owens ha completato un progetto di costruzione di comunità site-specific a Tulsa, dove ha collaborato con oltre 350 magliaie e sarte per creare un'installazione gigante di tessuto colorato su una parete di uno dei centri d'arte contemporanea della città. Ha ricevuto numerosi premi in Oklahoma e ha partecipato attivamente alla scena artistica contemporanea dell'Oklahoma, organizzando e curando progetti per supportare altri artisti, Owens è stata in grado di sfruttare i suoi precedenti successi e utilizzare GoFundMe t per supportare la sua proposta di arte pubblica. Oltre a raccogliere fondi, la campagna di crowdfunding è servita come modo per educare i residenti locali su ciò che stava accadendo per trasformare questo pezzo di proprietà abbandonato.

I giochi sono re

Progetto: L'arte del glitch
Piattaforma: Indiegogo
Chi: Brent Kobayashi e Tiny Speck, Inc.
Importo raccolto: $ 114,090
Numero di sostenitori: 1314

Senza dubbio la categoria delle campagne di crowdfunding di maggior successo sono i giochi, in particolare i videogiochi, quindi non sorprende che alcune delle campagne artistiche di maggior successo siano legate a progetti relativi ai giochi. Prendi l'arte del glitch, un libro creato per preservare l'arte del gioco online basato su browser glitch, pubblicato da Slack Technologies e Virgin Monk Studios. Il libro ha attinto alla nostalgia dei giocatori di questo gioco multiplayer di massa, che si è rivelato una base di finanziamento già pronta da cui trarre supporto.

Assumi un esperto
Progetto: Super soldati 2
Chi: Lucertola Spezzata
Piattaforma: Indiegogo
$ 4,617,223
Numero di sostenitori: 54,609

Quando la compagnia comica di Los Angeles Broken Lizard voleva fare un seguito al loro successo del 2001 Sundance Super Troopers, hanno assunto Ivan Askwith, l'ex direttore dei media digitali di Lucasfilm. Askwith si era già dimostrato uno stratega di crowdfunding, organizzando alcune delle campagne di crowdfunding creativo di maggior successo esistenti, tra cui il Veronica Mars film e un tentativo di far rivivere il classico spettacolo per bambini della PBS Reading Rainbow (questo progetto da allora ha incontrato controversie legali).

Ovviamente, assumere qualcuno come Askwith non è un'opzione per la maggior parte degli artisti indipendenti, ma ci sono un certo numero di giocatori che entrano nel crowdfunding professionale a tutti i livelli. Tra questi ci sono organizzazioni come la Void Academy di New York, che offre corsi per artisti indipendenti che gestiscono la propria campagna di crowdfunding. Insieme ai loro servizi a pagamento, seguire gli esperti di crowdfunding attraverso i loro blog, newsletter e social media può fornire informazioni su tattiche e strategie utili. Super soldati 2 è previsto per il rilascio nell'aprile del 2018.

Il crowdfunding creativo può funzionare per te?

La stragrande maggioranza del crowdfunding va a progetti una tantum (Patreon è una delle poche piattaforme che consente ai finanziatori di supportare il lavoro in corso), ma per gli artisti indipendenti che cercano un pubblico che acquisterà e supporterà il loro lavoro su base continuativa, una campagna di crowdfunding può essere comunque utile. Un progetto artistico di crowdfunding online ben progettato può servire come un modo per entrare in contatto con potenziali sostenitori e migliorare il tuo profilo, indipendentemente dal fatto che tu raggiunga o meno il tuo obiettivo di finanziamento. Inoltre, vantaggi e ricompense offrono al tuo pubblico un campione del tuo lavoro che potrebbe conquistarti fan per tutta la vita.

 

Come lanciare una campagna di crowdfunding creativa per il tuo prossimo progetto artistico | Art Business Journal

Tratta la tua campagna di crowdfunding come un evento.

Suggerimenti per eseguire la tua migliore campagna di crowdfunding creativa

  1. Tratta la tua campagna di crowdfunding come un evento. Offri ai sostenitori un momento emozionante per entrare in contatto con te e il tuo lavoro. Trovare veri fan che supportano il tuo lavoro non ha prezzo e una campagna online può fornire tale opportunità se utilizzata al meglio.
  2. Accedi alla tua rete esistente e trova modi per espanderla. È probabile che i contributi provengano da persone che già conosci. Molti artisti indipendenti raccolgono qualche migliaio di dollari da familiari e amici. Avere una strategia in atto in anticipo per connettersi con altre persone che la pensano allo stesso modo, sia a livello locale che sul web. Prima del lancio, dedica alcuni mesi a trovare altri che potrebbero essere interessati a condividere notizie sul tuo lavoro.
  3. Prova e riprova. Nella sua ricerca, Klaasse Bos ha scoperto che uno dei principali fattori predittivi di una campagna Kickstarter di successo era che l'organizzatore aveva condotto una campagna precedente, indipendentemente dal fatto che quella campagna fosse stata un successo o meno. Il crowdfunding, come tutte le abilità, può essere appreso, ma per farlo richiede desiderio, motivazione e dedizione.

Hai provato una campagna di crowdfunding creativo per un progetto artistico? Quali sono stati i risultati? Che consiglio hai per gli altri che cercano di raccogliere soldi online? Condividi i tuoi commenti!

Erin Sickler
Erin Sickler

Erin Sickler è una coach di consapevolezza e creatività che vive nella Hudson Valley. Ex curatrice d'arte di New York, ha lavorato con alcuni degli artisti viventi di maggior successo al mondo e ora scrive di modalità espanse di essere nel percorso creativo.

Contattaci

Indirizzo: Programmi di sussidio 1145 17th Street NW
Telefono: 888-557-4450
E-mail: [email protected]
Assistenza: EngoTheme

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti.