fbpx

Per la maggior parte dei creativi, il tuo portfolio è la prima impressione per i potenziali nuovi clienti. Più importante del tradizionale curriculum o lettera di presentazione, i responsabili delle assunzioni prestano maggiore attenzione ai contenuti del tuo portfolio creativo quando valutano i candidati per svolgere un lavoro. L'era digitale ha democratizzato la possibilità per chiunque di pubblicare il proprio lavoro nel mondo, il che significa che la concorrenza è rigida e può provenire da qualsiasi parte del mondo. Quindi, come ti assicuri di distinguerti tra gli altri?

Tonya Ames e Gabriela Williams sono specializzati in personale digitale e creativo presso Circolo creativo, una delle società di reclutamento più grandi e di maggior successo del paese. Ames, una reclutatrice leader con oltre un decennio di esperienza, ha visto migliaia di portfolio attraversare la sua scrivania da una vasta gamma di professioni creative. Williams, un reclutatore che si concentra sulla direzione artistica e sui creatori di contenuti visivi, ha anche una comprensione unica delle esigenze del mercato e di come i creativi possono dimostrare di essere in grado di affrontarle all'interno del loro portafoglio creativo. Con la loro esperienza unica, Ames e Williams offrono alcuni suggerimenti su come dimostrare il proprio lato migliore durante la creazione di un portfolio creativo.

Dimostra di essere alla moda con il tuo portfolio creativo

Secondo Ames e Williams, non esiste un modello di portfolio creativo standard del settore. "Alla fine della giornata, come creare 'il miglior' portfolio creativo è tutto piuttosto soggettivo", spiega Ames. Le opere e le campagne scelte possono variare da una manciata a una dozzina e possono essere presentate in un'ampia gamma di formati fisici o digitali. C'è, tuttavia, una regola d'oro: le voci del portfolio creativo curato dovrebbero essere nuove e rappresentative dei tuoi pezzi più forti e rilevanti.

Che tu sia un fotografo, un grafico o un art director, il mondo dei contenuti visivi è in continua evoluzione, non solo le tendenze visive, ma anche la tecnologia. I candidati devono dimostrare chiaramente di non essere dietro la curva all'interno del loro portfolio creativo.

Portfolio di arte creativa

Dai un pugno al tuo portfolio artistico creativo e includi i tuoi migliori 8-10 pezzi in assoluto che hai creato negli ultimi cinque anni.

“Un portfolio creativo dovrebbe essere nuovo, fresco e moderno. Le tendenze e la tecnologia cambiano così rapidamente che anche qualcosa di più di cinque anni fa potrebbe sembrare vecchio, sottolinea Ames. "Un pezzo più vecchio può essere in grado di mostrare un concetto ben eseguito, ma non vuoi che il tuo libro sembri datato." Ames sottolinea anche l'importanza di come è strutturato un libro. Creare un libro coerente è importante, ma dovresti anche considerare la praticità del formato. “Le opere più forti dovrebbero essere sempre davanti. Non c'è alcuna garanzia che un responsabile delle assunzioni superi l'intero libro, quindi se metti il ​​meglio per ultimo, il tuo lavoro migliore potrebbe non essere visto affatto", afferma.

Sia Ames che Williams concordano sul fatto che il tuo portfolio creativo dovrebbe dimostrare che puoi affrontare le sfide che il tuo settore deve affrontare. Williams sottolinea l'importanza di fare i compiti. "Ci sono costantemente nuove persone che entrano nel settore e i clienti andranno con persone che producono lavori rilevanti", afferma. “Quindi devi chiederti: capisci le sfide del settore? Quali problemi devono essere risolti? Chi sono gli innovatori? Se non puoi rispondere a queste domande nel tuo portfolio creativo, allora sei già indietro".

"È importante dimostrare di essere aggiornati sulla tecnologia", aggiunge Ames. “Se sei un designer, ad esempio, le aziende stanno cercando di guidare le persone al loro sito e tenerle lì. Come hai intenzione di farlo per loro?"

Raccontare storie

Allo stesso modo, è importante verbalizzare le sfide e i risultati all'interno del tuo portfolio creativo. Williams sottolinea tre ingredienti chiave per spiegare le tue voci. “In primo luogo, devi spiegare quali erano la sfida e gli obiettivi finali per cui sei stato assunto. In secondo luogo, qual è stato il tuo contributo? Quali sono state le idee che hai portato in tavola? Infine, qual è stato l'impatto? Gli obiettivi sono stati raggiunti? Questo deve essere articolato per i responsabili delle assunzioni", afferma Williams.

"Non solo è utile fornire queste informazioni, ma è prezioso per un responsabile delle assunzioni comprendere il tuo processo di pensiero e avere un'idea di come comunichi le tue idee all'interno del tuo portfolio creativo", aggiunge Ames. Ciò è particolarmente importante per i designer che potrebbero mostrare un sito Web o un logo re-design o un re-branding dell'identità di un'azienda all'interno del loro portfolio creativo. “È sempre utile vedere il prima e il dopo. Se hai progettato un sito web, come appariva prima? Quali sono state le sfide che hai dovuto affrontare e i cambiamenti che hai apportato? Mostrare ciò che hai contribuito dimostrerà il tuo valore come individuo, identificando come puoi contribuire a una squadra.

Includi lavoro su specifica

La concorrenza è rigida in tutti i campi creativi e i giovani in cerca di lavoro spesso competono con veterani stagionati. Se non hai un lavoro commissionato da inserire nel tuo portfolio creativo e ottieni un lavoro con quel cliente dei sogni, Ames suggerisce di mettere insieme un lavoro su specifiche e di caricarlo sui tuoi social media o sito web, o come allegato al tuo libro.

"Se hai in mente un cliente specifico, metti insieme una piccola campagna che rispecchi il suo stile e verbalizza i tuoi obiettivi e il processo di pensiero", afferma Ames. "Dovresti dimostrare cosa puoi aggiungere alla loro squadra, e mostra anche molta iniziativa e quanto tieni al loro marchio".

Williams sostiene che per fotografi, stilisti e direttori artistici, la chiave è creare una narrativa coinvolgente con il tuo portfolio creativo. “Se sei in competizione con candidati che stanno già facendo pesanti campagne editoriali e di moda di fascia alta, mentre lavori con marchi indipendenti o piccole startup, si tratta di curare quel lavoro per mostrare la tua visione creativa e creare un pacchetto complessivo che ti renda un forte concorrente di qualcuno che potrebbe aver già lavorato per Dior o Alexander Wang", afferma Williams. "Solo perché qualcuno lavora con piccole aziende di Brooklyn non significa che non possano creare un bellissimo portfolio creativo che si opponga alla concorrenza".

Vai oltre i dettagli

È facile lasciarsi coinvolgere dall'estetica del tuo portfolio creativo, ma curare il tuo lavoro più forte è solo metà della battaglia per presentare il tuo lato migliore ai potenziali clienti. Assicurarsi di aver esaminato i minimi dettagli con un pettine a denti fini è altrettanto importante per ottenere un concerto. Il tuo portfolio creativo, dopotutto, è spesso la tua prima impressione. I clienti non stanno solo valutando il tuo potenziale per creare una bella campagna, ma per essere in grado di prestare attenzione alle minuzie.

Ames sottolinea l'importanza di avere più occhi per guardare il tuo portfolio creativo prima di inviarlo. “Puoi vedere quando qualcosa non è stato corretto correttamente. Quando metti insieme un portfolio, finisci per guardarlo così tante volte che quei piccoli errori non ti vengono in mente", osserva.

lei suggerisce controllando non solo la grammatica e gli errori di ortografia ma anche assicurandoti che la lingua, i tempi grammaticali e la formattazione siano coerenti in tutto il tuo portfolio creativo. “Se la tua lingua passa avanti e indietro dal passato e dal presente, quei piccoli dettagli saltano fuori al lettore. Dimostrare che sei orientato ai dettagli è davvero importante perché in caso contrario, l'impressione che stai dando è che non ti interessa o non hai l'energia o le abilità per eseguire correttamente un lavoro, indipendentemente dal fatto che sia il caso reale ", dice Ames.

Anche valutare ogni potenziale modo in cui un portfolio creativo può essere letto è fondamentale poiché il formato standard per i portfolio si sposta dal libro stampato a un layout digitale. Ames spiega: "Assicurarsi che il tuo libro sia reattivo è estremamente importante perché non hai idea di come qualcuno stia consumando quelle informazioni. Sono sul loro computer nel loro ufficio? Sono al telefono in un taxi? Sono a casa sul divano con un tablet? Deve avere un bell'aspetto in ogni scenario".

Ricorda che il tuo portfolio è la tua prima impressione, quindi non renderlo l'ultimo. Secondo Williams, agisce come "un'estensione della tua identità di creativo". Quindi assicurati di raccontare la storia giusta con un portfolio creativo ben curato e raffinato che ti distinguerà dal resto.

Stai aggiornando il tuo portfolio? Raccontaci del tuo processo nei commenti!

Kevin Vaughn
Kevin Vaughn

Kevin Vaughn è uno scrittore e fotografo specializzato in cibo e cultura a Buenos Aires, in Argentina. Il suo lavoro è apparso Munchies, New Worlder, Remezcla e Savoteur.

Contattaci

Indirizzo: Programmi di sussidio 1145 17th Street NW
Telefono: 888-557-4450
E-mail: [email protected]
Assistenza: EngoTheme

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti.