Cominciamo con qualche consiglio: Qualsiasi materiale grafico che promuova qualcosa; che si tratti di prodotti, attività commerciali o cause di beneficenza, , che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana la grafica contiene immagini di persone riconoscibili, — chiedi sempre a queste persone di firmare una liberatoria. Naturalmente, ci sono usi non commerciali che possono anche richiedere una liberatoria per modello, (vedi Quando utilizzare una liberatoria del modello), ma gli usi commerciali richiedono quasi sempre una liberatoria. Si potrebbe pensare che avere modelli firmare le liberatorie prima di usare la loro immagine sarebbe ovvio, ma troppo spesso gli accordi di utilizzo sono solo strette di mano, e questo non va bene. Per le imprese, in particolare, i rilasci dovrebbero essere una procedura standard per diversi motivi.

Perché un modello di rilascio è importante per le aziende?

Il primo ha a che fare con la natura dell'attività e il ragionamento legale dietro l'archiviazione di una causa, noto anche come a causa dell'azione. Le cause d'azione più comuni per questi tipi di casi sono:

  1. Uso illecito della somiglianza di una persona
  2. Violare il diritto di pubblicità di una persona

Mentre i dettagli possono variare leggermente da stato a stato, in generale, entrambe le cause di azione richiedono che la persona che fa causa di provare tre elementi per vincere. Innanzitutto, l'immagine incriminata deve includere la loro somiglianza, che si tratti di una loro foto o di una rappresentazione riconoscibile. In secondo luogo, l'uso della loro somiglianza deve essere per uno scopo commerciale o altri scopi di sfruttamento. Ciò non significa che debba essere uno scopo monetario. Anche l'utilizzo di un'immagine per un annuncio di servizio pubblico (PSA) è considerato un uso commerciale. Finalmente una persona non deve aver acconsentito all'uso.

Quindi ecco il punto: qualsiasi azienda che crea immagini sono per loro natura, immagini per uso commerciale e quindi qualsiasi persona riconoscibile nelle immagini avrà un'azione legale per una causa. Non importa se il modello viene assunto da un fotografo invece che da un'azienda o come l'immagine potrebbe essere stata utilizzata in passato. Una volta che la somiglianza di una persona viene utilizzata per uno scopo commerciale, può avere un motivo di azione.

Liberatoria del modello richiesta

Di Paul LR Dubois

La seconda ragione ha a che fare con l'economia. Le cause legali sono sforzi costosi, quindi prima di avviare una causa, l'attore e i suoi avvocati calcoleranno le probabilità di vincere contro le spese legali e il potenziale pagamento, insieme a se l'imputato sarà o meno in grado di pagare. Se l'imputato non ha soldi, allora non ha molto senso fare causa. Poiché le aziende di solito hanno un patrimonio più elevato rispetto agli individui, possono permettersi di pagare. E se il pagamento è minimo rispetto al guadagno dell'azienda, le persone sperano che le spese legali saranno minime perché è probabile che l'azienda offra un rapido accordo per sbarazzarsi del caso piuttosto che tirarlo fuori. D'altra parte, se un modello scopre che la sua immagine viene utilizzata su un blog personale, l'incentivo per una causa semplicemente non c'è. Verrà inviata una lettera di diffida e molto probabilmente l'immagine verrà rimossa e il caso finirà lì. Se un'azienda utilizza la stessa immagine sulla confezione del prodotto, aspettati una causa.

Tuttavia, nessuno degli scenari di cui sopra può verificarsi in caso di rilascio del modello perché il consenso è una difesa totale per entrambe le cause di azione. Fai attenzione che una liberatoria per modello sia abbastanza espansiva. Non puoi avere una liberatoria per utilizzare le foto di una modella per una rivista di moda e in seguito utilizzare quella foto per la pubblicità sui cartelloni pubblicitari di un altro cliente, a meno che la liberatoria non copra un uso così ampio.

Cosa dovrebbe essere incluso in una liberatoria del modello?

La liberatoria è semplicemente un modello che consente al contraente di utilizzare la propria immagine per un periodo di tempo definito e per uno scopo specifico in cambio di qualcosa di valore, come denaro, pubblicità o copie delle immagini. Il rilascio del modello può dire che le immagini possono essere utilizzate per qualsiasi cosa e per sempre, ma un modello potrebbe non voler firmare una liberatoria così ampia. In tal caso, negoziare i termini e spiegarli nel comunicato. Ma considera i possibili usi futuri. Ad esempio, fotografare un annuncio cartaceo per Gucci può in seguito diventare un cartellone pubblicitario o un annuncio web, quindi il comunicato può affermare che le foto potrebbero essere per uso cartaceo o digitale, ma solo per Gucci e limitato a tre anni.

In fondo a questo post, ho fornito un modulo di liberatoria gratuito. È molto ampio, quindi cambialo in base alle tue esigenze particolari. Non c'è mai una legge valida per tutti, quindi se hai un avvocato che può personalizzarne uno, sarai più protetto. Parti di questa versione provengono da una fornita dal American Society of Media Photographers (ASMP), un'associazione senza scopo di lucro che promuove i diritti dei fotografi, pubblicazioni educative e aiuta a mettere in contatto gli acquirenti con i fotografi professionisti. Hanno molte eccellenti risorse gratuite che potresti voler controllare.

Per quelli di voi che sono più esperti di tecnologia, ci sono diverse app mobili che creeranno versioni. Uno che trovo utile è Release Me. Gli utenti possono personalizzare i termini delle versioni, far sì che i modelli li firmino digitalmente e quindi il programma memorizza le versioni per un facile accesso. Per maggiori dettagli, guarda il video qui sotto.

Oppure puoi attaccare con un modulo standard, firmato a mano, su carta. Scarica il Modello di rilascio in formato Word!

 

Qual è stata la tua esperienza di lavoro con i modelli e come hai gestito le versioni dei modelli in passato? Commenta qui sotto!

Steve Schlackman
Steve Schlackman

Come fotografo e avvocato in brevetti con un background nel marketing, Steve ha una prospettiva unica su arte, legge e affari. Attualmente ricopre il ruolo di Chief Product Officer presso Artrepreneur. Puoi trovare le sue fotografie su artrepreneur.com o attraverso la Fremin Gallery di New York.

Contattaci

Indirizzo: Programmi di sussidio 1145 17th Street NW
Telefono: 888-557-4450
E-mail: [email protected]
Assistenza: EngoTheme

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti.